Sei in Home Il Museo

Il Museo

PDF  Stampa  E-mail 

 

 

L'immagine può contenere: 1 persona

Il Museo

Il MuseOs - Museo Archeologico ed Etnografico nei prossimi giorni osserverà i seguenti orari di apertura:

Venerdì 30 dicembre        Ore 10:00 – 12:00 (si prega comunque di chiamare preventivamente ai numeri sotto indicati)

Sabato 31 dicembre        Ore 10:00 – 12:00 (si prega comunque di chiamare preventivamente ai numeri sotto indicati)

Per informazioni e prenotazioni

  • Dr. Roberto Carta (Coordinatore) 079.7349116 - 320.4419557
  • Associazione Su Furrighesu 349.2793630

(Oschiri - Piazza Nuccio Floris)

 

L'immagine può contenere: spazio al chiuso

 

Il Palazzo Museale è stato arricchito:
- di una sezione dedicata al territorio (ambiente, storia, lingua, musica, attività produttive, enogastronomia, archeologia industriale);
- di una sezione dedicata ai 1000 anni di storia del castrum costruito dai romani in località San Simenone (poco lontano la chiesa di N.S. di Castro);
- di una sezione per la didattica e per l'allestimento di mostre d'arte visiva.

La sezione archeologica, già presente, ospita oggetti rinvenuti nel territorio oschirese e risalenti al periodo preistorico, nuragico, romano, bizantino e medievale. Nel MuseOs sono esposti anche parte dei tesoretti monetali ritrovati nel territorio. Altri rinvenimenti, quelli più importanti, sono attualmente esposti al centro numismatico nazionale di Roma e al Museo Sanna di Sassari.

Uno spazio espositivo complessivo di 600 metri quadrati offerto con i più sofisticati mezzi di comunicazione e infografica. Pannelli, gigantografie, quattro monitor touch screen per gli approfondimenti, sonorità del territorio, della sua gente e della sua musica, documentari e video, accompagnano il visitatore in una narrazione suggestiva.

Per info e prenotazioni chiamare i numeri 079/7349116 - 320/4419557 - 349/2793630

 

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

 

Allestimenti ed esposizioni

Tratto da “ITINERARIO DELL’ISOLA DI SARDEGNA” - VOLUME TERZO

Alberto Della Marmora

“In passato ho fatto intraprendere degli scavi in alcuni punti dei dintorni di Oschiri e tra gli altri ai piedi del nuraghe Lugheria. Vi si è trovata una tomba nella quale si sono raccolti molti oggetti tra i quali segnalo un cofanetto di bronzo col coperchio, montato su quattro ruote in guisa di carro. È probabilmente un giocattolo infantile, o un portagioielli da donna; ne ho fatto omaggio al Museo di Cagliari.”

cofanetto.jpg

 

Sempre con riferimento al periodo nuragico il Museo ospita due esempi di navicelle in bronzo, manufatto votivo che veniva offerto più di frequente nei santuari della Sardegna nuragica. Questo esemplare è del tipo più semplice, con scafo carenato di forma allungata; è dotato di un sistema di sospensione “a doppio ponte” con anello superiore.

 

navicella.jpg

Nella stessa vetrina è possibile ammirare la testa di una navicella votiva al momento in corso di restauro presso la Soprintenza per i Beni Archeologici di Sassari e Nuoro

La collezione di bronzi d’uso è ulteriormente arricchita da altri manufatti artigianali.

matrice.jpg

 

 

Attraverso varie donazioni (Achenza, Campus, Chessa, Pala, Solinas) sono confluiti al Museo materiali rinvenuti nel vasto territorio di Oschiri. Gli altri reperti sono un deposito dallo Stato e comprendono materiali preistorici e una significativa raccolta di forme di fusione, bronzi d'uso e votivi, e una raccolta lapidaria.

 

Contatti

Coordinatore e Responsabile Dr. Roberto Carta, telefono 079/7349116 o 320/4419557

Associazione Su Furrighesu, organizzazione incaricata di supportare il servizio di apertura del MuseOs, numero telefonico 349.2793630