Sei in Home Avvisi e Notizie La Regione cede l'ex Ospedaletto Militare al Comune di Oschiri

La Regione cede l'ex Ospedaletto Militare al Comune di Oschiri

PDF  Stampa  E-mail 

img_ospedaletto.jpg

 

In data 17 marzo è stata adottata dalla Giunta regionale la deliberazione con la quale si prevede la cessione a prezzo simbolico, al Comune di Oschiri, del complesso immobiliare denominato ex Ospedaletto militare, già di proprietà dello Stato, trasferito successivamente alla Regione Sardegna.

L’Ospedaletto militare è un’area di tre ettari, di cui mezzo ettaro di abitazioni, sorta nel periodo bellico e occupata da cinquanta famiglie di senza casa nel periodo immediatamente successivo al secondo conflitto. Durante questi 70 anni di annose e difficili trattative, con lo Stato prima e la Regione poi, il Comune ha realizzato a sue spese le opere di infrastrutturazione necessarie a non lasciare nel pieno degrado le famiglie che popolavano l’area e a garantire loro i servizi essenziali quali strade, fogne e illuminazione pubblica.

L’iter di trasferimento, da sempre caratterizzato da alti e bassi, ha subito un rallentamento negli ultimi anni e solo adesso la Giunta regionale ha adottato la soluzione più opportuna e più auspicata.  La Regione ha infatti preso atto dello stato di fatto, riconosciuto l’attività già avviata negli anni ottanta dal Comune di Oschiri attraverso la predisposizione di un Piano di recupero che aveva consentito a gran parte degli occupanti, attraverso un bando, di avviare un processo di acquisto degli immobili che si era poi interrotto a causa del mancato trasferimento del complesso dallo Stato al Comune. Problema di cui si sono occupate tutte le amministrazioni comunali succedutesi nel tempo ma senza successo.

Questo consentirà di ripartire da dove ci si era fermati ormai negli anni ottanta e quindi di salvaguardare la situazione di fatto che con il passare degli anni si è sempre più cristallizzata. Basti pensare che proprio negli anni ottanta il Comune di Oschiri e gli inquilini corrisposero al Ministero delle Finanze delle somme importanti per acquistare il complesso nel suo insieme e regolarizzaRE la posizione di ciascun inquilino. Ciononostante lo Stato alla fine rispose picche.

Era questa la maggiore difficoltà che si è dovuta superare, spiegare la particolarità della problematica relativa all’ex Ospedaletto, diversa rispetto ad altre situazioni presenti nei diversi comuni della Sardegna. E’ stato dunque un lavoro lungo e di pazienza.

Grande soddisfazione è stata manifestata dal Sindaco Piero Sircana e dall’Amministrazione comunale che hanno visto giungere il procedimento a un risultato atteso da decine di anni. L’Amministrazione ringrazia l’apparato amministrativo e politico dell’assessorato regionale degli Enti Locali e in particolare, dice il Sindaco, l’Assessore Cristiano Erriu che ha stimolato, sin dal suo insediamento, la definizione del procedimento.